ACHILLE PENNELLATORE, DI RAI TRE PARLA DI METEOROLOGIA MARINA AL “FERRARIS PANCALDO”

La meteorologia è una scienza che negli ultimi anni ha incrementato il numero di seguaci, appassionati e curiosi di sapere se possono o meno fare una gita fuori porta oppure una scampagnata.

meteorologia

Invece, all’ISS “Ferraris Pancaldo” questa scienza si studia bene e in particolare la meteorologia marina che è di fondamentale importanza per i navigatori. Lo sanno bene i ragazzi che frequentano l’istituto nautico che, con il loro docente di navigazione, Alberto Pierri, hanno partecipato a tre incontri di approfondimento sulla meteorologia, realizzati con il “Centro Meteo Ligure LIMET”.
Lo scopo di questa iniziativa, rivolta a due classi del Nautico, è stato quello di approfondire la materia di studio, con particolare attenzione alla meteorologia marina, all’interno del programma di “Scienza della Navigazione”. Tutti gli incontri sono stati accolti dai ragazzi con grande entusiasmo, coinvolgimento, interesse e partecipazione.
Così lo scorso mercoledì pomeriggio si è concluso il ciclo di appuntamenti, dei tre svolti, con Achille Pennellatore, socio onorario del centro LIMET e previsore meteo per il programma mattutino del TG3 “Buongiorno Regione”, e i ragazzi della 4CN, accompagnati da Alberto Pierri.
Il tema trattato ha riguardato nello specifico la meteorologia marina, ovvero come si riconoscono le nuvole portatrici di temporali o piogge in mare, il tutto realizzato con il fondamentale apporto di slide.
Altrettanto interessanti sono stati i primi due appuntamenti. Il primo dei quali, si è svolto il 22 aprile. I questa prima occasione i ragazzi della 4CN e 1 BN assieme alla docente Grazia Franzoni e Alberto Pierri hanno partecipato ad un appassionata lezione introduttiva sulla meteorologia realizzata di giovani universitari appassionati della materia.
Invece nel secondo appuntamento i previsori hanno illustrato ai giovani allievi quanto sia difficile prevedere il tempo in Liguria a causa dell'aspetto morfologico della regione e in particolare si sono soffermati sulle cause che hanno provocato i violenti temporali che l'anno scorso hanno inondato Genova provocando ingenti danni.

Condividi questo articolo
PLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT

lab

lab

leon-pancaldo