DALLA 1° ALLA 5°, UNA SOLA PASSIONE

Continua il viaggio alla scoperta del mondo del rugby...

rugby

Sentiamo i ragazzi Lorenzo Vignolo di 5C), Marco Fanciulli di 1G e Mattia Giacobbe,4A.

I tre ragazzi giocano rispettivamente da 7,1 e 3 anni.

Qual'è tuo il ruolo?
Vignolo: io gioco nel ruolo di tallonatore: cerco di mantenere il possesso palla nelle mischie.
Fanciulli: io gioco nel ruolo di ala:finalizzo le palle che il resto della squadra mi ha passato.
Giacobbe: io gioco come pilone destro: spingo in mischia affinchè il tallonatore possa prendere la palla.
Perchè hai scelto il rugby?
Vignolo: tra gli sport praticati a Savona era il più adatto a me.
Fanciulli: perchè è uno sport di contatto e quindi scarico le tensioni della giornata
Giacobbe: ho provato diversi sport ma è stato il rugby a conquistarmi
Com'è il rapporto con i compagni di squadra?
I tre ragazzi sono concordi: amicizia e fratellanza.
Quali sono i tuoi punti di riferimento sportivi o di vita?
Vignolo: il mio riferimento è il nazionale Fabio Ongaro
Fanciulli: mi ispiro a quelli dell'under 18
Giacobbe: il mio modello è Michele Rizzo come giocatore ma nella vita mi piacciono le persone tranquille
Quali sono le tue sensazioni prima di entrare in campo? E nel terzo tempo ( il momento a fine partita in cui le due squadre si riuniscono a festeggiare insieme) ?
Vignolo: mi sento carico e concentrato
Fanciulli: provo felicità, senso di solidarietà con i compagni e di condivisione con gli avversari
Giacobbe: sono concentrato e carico contro gli avversari; nel terzo tempo mi sento rilassato,la partita è finita e con quella anche la rivalità con gli avversari.

In bocca al lupo dal Ferraris Pancaldo!

di Davide Fossati & Marina Ottomano

Condividi questo articolo
PLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMITPLG_CONTENT_ITPSOCIALBUTTONS_SUBMIT

lab

lab

leon-pancaldo